Il Passo Oclini con i suoi semplici itinerari e gli ampi panorami, è lo scenario perfetto per rigeneranti passeggiate. E con la neve è possibile compierle con le tue ciaspole o ramponcini ai piedi, al cospetto di una vista a 360° davvero emozionante e suggestiva.

Sei pronto a scoprirlo con noi?

Attenzione che il Passo Oclini riserva delle sorprese anche per gli amici runners. Seguici fino alla fine.

Dove siamo

Il Passo Oclini o in tedesco Jochgrimm si trova a 1.989 metri di altitudine tra la Val di Fiemme e la Val d’Ega. Lo si raggiunge attraverso il Passo Lavazé, al quale si può arrivare da sud ovvero da Cavalese o da nord da Obereggen in Val d’Ega.

Passo Oclini

È il paradiso per chi ama gli ampi panorami, perché qui le vedute non spaziano solo dal Corno Nero e il Corno Bianco, ovvero le due cime gemelle, simbolo della Val di Fiemme. Ma si possono ammirare anche i gruppi del Catinaccio, il Latermar e lo Scilliar.

Un continuo dipinto a cielo aperto, lontano dal turismo di massa, dai rumori e la confusione.

Il posto ideale per una passeggiata invernale, per staccare la spina, nel mezzo di uno scenario dolomitico autentico e particolarmente suggestivo. Un vero angolo speciale dell’Alto Adige.

Escursione invernale al Passo Oclini: il percorso

Malga Ora

La partenza di quest’agile passeggiata invernale sul Passo Oclini, è Malga Ora, che si trova tra il Passo Lavazé e il Passo Oclini La quale dispone anche di un ampio parcheggio gratuito dove lasciare l’auto. Punto ideale per diverse camminate e con vista davvero invidiabile sul panorama circostante. Ti consigliamo infatti anche di guardarti attorno perché iniziano già da qui i primi paesaggi da cartolina.

Ma partiamo, quindi, per questo trekking seguendo il sentiero n. 2 che si addentra fin da subito all’interno del bosco, che sembra quasi di essere in qualche paese nordico per questi pini così abbandonanti di neve. Un ambiente che rilascia sempre una certa magia.

Passo Oclini

In circa 40 minuti raggiungiamo il Passo Oclini, e da qui si apre una vista straordinaria non solo sulle due cime del Corno Nero e del Corno Bianco, ma anche sul Catinaccio e sul Latemar. Un panorama che ci lascia davvero incantati. Inevitabile fermarsi per contemplare tutta questa bellezza dolomitica.

Passo Oclini

C’eravamo già stati a settembre per la prima volta, ma ancora rimaniamo senza parole per la bellezza di fronte ai nostri occhi.

Anello sul Passo Oclini

Proseguiamo quindi per la nostra escursione ad anello, sul sentiero battuto vicino alla malga Jochgrimm seguendo il percorso verso il rifugio Gurndin. Non c’è praticamente dislivello, anzi è tutto quasi in discesa che, la camminata è così agevole, che ci permette di ammirare ancora con più facilità i panorami che ci circondano, oltre a respirare una pace pazzesca.

rifugio Gurndin

Ci sono anche qui dei piccoli impianti per gli scii, ma non c’è il caos che potresti trovare in altre piste. La pace al Passo Oclini regna sovrana.

Superiamo, quindi il rifugio Gurndin seguendo l’itinerario verso la malga Isi col sentiero n. 12A. Continuano in questo percorso le ampie viste, anche verso le lontane vette austriache che, diventa  inevitabile fermarsi per qualche scatto.

Malga Isi

Raggiungiamo così anche la malga Isi, per poi proseguire sul sentiero n. 7 fino alla malga Jochgrimm, anche se prima optiamo per una sosta in una panchina lì vicino, per un pranzo al sacco con vista, e che vista!

Ti consigliamo assolutamente di fare una pausa alla malga o in una panchina a tua scelta per respirare a pieni polmoni l’aria fresca e la magia delle Dolomiti.  Lasciati così avvolgere da tutto il paesaggio circostante.

Passo Oclini

Chiudiamo quindi l’anello, ci godiamo ancora questo paradiso a 2.000 metri e poi rientriamo per il sentiero n. 2 fino alla malga Ora.

Questa piacevole escursione invernale è adatta veramente a tutti, anche ai meno allenati visto il poco dislivello. Puoi inoltre maggiormente ridurla parcheggiando direttamente al Passo Oclini, ma così la passeggiata sarebbe davvero breve.

Dati tecnici:

  • Dislivello: 290 metri
  • Lunghezza percorso (A/R): 8,60 km
  • Tempo di percorrenza: 2.00 ore

Download file: activity_13049768433.gpx

Passo Oclini e il suo Running Park

Passo Oclini

Se anche tu sei un runner come noi, devi assolutamente sapere che al Passo Oclini c’è un vero proprio running park in altura, con 85 km di percorsi misurati e segnalati. I percorsi sono 16, tutti diversi e con tratti su sentiero, strade forestali e con qualche possibilità anche di sfruttare l’asfalto.

Inutile dire che qui ci dobbiamo ritornare pure noi, per testare i percorsi, la prossima estate. E scommettiamo che ora, abbiamo incuriosito anche te.

Dove dormire

Al Passo Oclini ci sono degli hotel, ma se preferisci soggiornare in un paesino limitrofo, puoi scegliere tra i centri della vicina Val d’Ega o la Val di Fiemme. Noi ormai siamo fedeli al paesino di Tesero e al B&B Casa del Fiamme, per il suo ampio terrazzo e il suo comfort, oltre ad amare questa zona.

Forse potrebbe interessarti anche scoprire cosa fare in Val di Fiemme.

Termina qui il nostro racconto. Goditi sempre la serenità e la pace che sa regalare la montagna, soprattutto il suo silenzio. E ascolta i tuoi passi immersi in natura.

Passo Oclini

Questa escursione invernale al Passo Oclini è un’esperienza indimenticabile per gli amanti della montagna ma anche per tutti quelli che adorano i panorami così ampi e da cartolina.

Non ti resta che preparare il tuo kit invernale e lasciarti conquistare da questo percorso invernale.

Buon trekking!

Qualche consiglio tecnico sull’attrezzatura da montagna lo trovi sul nostro shop.

Codice etico

Questo articolo è scritto sulla base della nostra esperienza, con informazioni veritiere, che siano utili per te quando pianificherai i tuoi viaggi e itinerari.

Tieni presente che alcuni collegamenti in questo blog post potrebbero contenere link di affiliazione, ovvero se acquisterai uno dei prodotti qui menzionati seguendo il link, riceveremo una piccola commissione che ci aiuterà a coprire il mantenimento del blog. L’utilizzo di questo collegamento, tuttavia, non aumenterà il prezzo finale per te.

Lara & Davide

Due cuori in viaggio, con una costante voglia di fuga. Viaggiatori zaino in spalla, amanti dello sport e della natura e che non amano lasciare i propri sogni nel cassetto. Tra una corsa e l’altra ti raccontiamo il mondo.

Ti potrebbe interessare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *