Immagina un posto dove trovare una ricca giungla verdeggiante, splendide spiagge con mare cristallino, street food spaziali e città che stupiscono al primo sguardo! Prepara lo zaino, si parte per il nostro itinerario di viaggio tra Singapore e la Malesia. Un mix di bellezze che ti lasceranno senza fiato.

Si passa da grattacieli infiniti a quartieri culturali e artistici come George Town, per poi rilassarsi in un mare da sogno. Per quello un viaggio in queste terre è qualcosa di speciale, che ti consigliamo di fare.

Sono viaggi dove si cammina molto, ci si riposa poco, ma si torna a casa più ricchi di prima, grazie alle emozioni che si provano. Due settimane sono sempre poche per tutto quello che questi paesi hanno da offrire, ma con una buona organizzazione si riesce a scoprire tutti i suoi lati migliori.

Noi ti proponiamo il nostro itinerario tra Singapore e la Malesia, e con i nostri consigli potrai organizzare il tuo viaggio al top!

Sei pronto per partire?

Itinerario Singapore e Malesia: cosa vedere

Giorno 1-3

Siamo partiti dall’Italia con un volo Internazionale in direzione Singapore, la nostra prima tappa del viaggio. Iniziamo da qui, perché più comoda poi per spostarsi i giorni successivi con il bus verso la Malesia.

Arrivando di giorno, siamo riusciti subito ad assaporare qualche aspetto di questa incredibile città, che si divide tra modernità e quartieri tipici.

Due giorni non sono molti per visitare tutte le sue attrazioni, anzi diremmo pochissimi, ma selezionando cosa più ti interessa, e con buon passo riuscirai a vedere molte sue sfaccettature. È una città in continuo movimento, da vivere sia di giorno che di notte, con tutti i vari spettacoli di luce.

Itinerario Singapore e Malesia

Il nostro consiglio, sicuramente, è (oltre ad un paio di scarpe comode), quello di non perdere assolutamente:

  • Garden by The Bay e le sue due serre. Andateci di giorno ma anche di sera, per lo spettacolo di luci;
  • un giro in tutti i vari quartieri tipici: Little India, China Town e il quartiere islamico di Kampong Glam;
  • mangiare in uno dei tanti street food locali, che sono incredibili;
  • vivere la notte nel quartiere di Clarke Quay e lo spettacolo di luci del Marina Bay.

Scopri qui tutti i dettagli per vivere al meglio Singapore in due giorni.

Giorno 4

Sveglia di buon’ora, un must praticamente di tutto il viaggio, per prendere il bus che ci porterà a Malacca.

Sarà un lungo viaggio a rallentatore (4 ore e mezza), che ti permetterà sia di riposarti dai due giorni frenetici appena passati, ma anche di godere di uno stupendo panorama durante il percorso. Entrando nel vivo dell’atmosfera Malesiana con la sua verdeggiante foresta piena di palme da cocco.

Ci sono diversi bus che ti possono portare, noi abbiamo prenotato direttamente da sito busonlinticket.com. Prenditi sempre con largo anticipo per la prenotazione. Una volta passato il confine dovrai scendere per il controllo doganale verso la Malesia, ricordati poi di salire nel giusto bus.

Malacca è un piccolo paesino, inserito dall’Unesco come Patrimonio Mondiale dell’Umanità, che si può tranquillamente visitare in un giorno, perdendoti tra i suoi vari quartieri. In particolare non lasciarti sfuggire:

Itinerario Singapore e Malesia

  • il quartiere di China Town con il Tempio di Cheng Hoon Teng, il tempio cinese più antico della Malesia. Magari a bordo di uno dei tanti risciò super colorati ed eccentrici. In questa zona, potrai anche fare delle ottime degustazione di tè, che ti consigliamo di provare;
  • Porta de Santiago, un forte costruito dai portoghesi nel 1511;
  • la  piazza olandese, davanti alla Christ Church, che ospita la Torre dell’Orologio Swing Tang Beng;
  • al tramonto spostati, invece, verso il mare con un taxi per vedere la moschea galleggiante Masjid Selat Melaka, che sembra fluttuare quando il livello dell’acqua si alza, e che si illumina con tutte le sue vetrate colorate;
  • e concludi la serata, dopo cena, con una passeggiata serale lungo Jonker Walk, tra le sue luci e i suoi colori;

Giorno 5

Si riparte di buon mattino, per prendere un altro bus che in due ore mezza ti porterà a Kuala Lumpur.

Anche Kuala Lumpur, è una città molto caotica e trafficata, che si divide da modernità con le famose Petronas a quartieri tipici. Si passeggia tra enormi grattacieli vicino ad antichi templi e moschee, in un mix di culture dove convivono più anime: musulmani, cinesi e indiani.

Itinerario Singapore e Malesia

Cinque cose però non devi assolutamente perderti:

  • lo spettacolo serale delle Petronas per essere proiettati nella Kuala Lumpur moderna;
  • un tramonto dall’alto del Menara Kuala Lumpur, per vedere le prime luci della città che si accendono;
  • street food a Jalan Alor, tappa irrinunciabile, dove farsi guidare dal proprio stomaco;
  • Central Market e Petaling Street, una zona piena di vita per mangiare e fare shopping;
  • i vari templi hinduisti e buddisti della città, oltre alla gigantesca moschea Masjid Negara.

Kuala Lumpur ovviamente è tanto altro ancora, ti consigliamo di leggere il nostro articolo, per tutti i vari dettagli.

Giorno 6

Il giorno seguente ci aspetta un altro bus verso le Cameron Highlands, unico punto più fresco dell’intero Stato malesiano. Siamo, infatti a 1300 – 1829 metri di altitudine. Riprendiamo una boccata di ossigeno nella foresta e nelle sue piantagioni di tè. Anche qui il viaggio non è breve, sono circa 4 ore e mezza, ma i bus sono molto comodi e puliti.

Tanah Rata è il punto più comodo per dormire nelle vicinanze delle Cameron Higlands. Qui, il turismo è un grande business. Si tratta infatti di un piccolo paesino, con qualche ristorante e agenzie turistiche, che organizzano trekking nelle foresta o visite alle piantagioni di tè.

Anche noi, ci siamo avvalsi di un tour, dove siamo partiti  alle 4.00 del mattino per goderci l’alba in mezzo a queste piantagioni di tè di verde acceso.

Itinerario Singapore e Malesia

La guida ci ha spiegato la storia e i metodi di coltivazione del tè, per poi portarci a fare una degustazione alla Palas Tea Estate di Boh, che si trova sulle colline a nord di Brinchang. Qui potrai fare una degustazione dei loro prodotti ammirando il paesaggio circostante e acquistandoli nel negozio lì vicino.

Ti consigliamo di farti inserire nell’itinerario anche una visita al Sam Poh Temple, un tempio buddhista, e una passeggiata nella Mossy Forest.

Giorno 7-8

Finita l’escursione, ci accoglie un ulteriore bus, l’ultimo e il più lungo (5 ore) per Penang. In particolare siamo qui per la città principale George Town. Una città che ti abbraccia con un alternarsi di templi, street art, risciò a pedali e negozi cinesi con tutti i suoi profumi e odori che profumano le varie vie.  Un tempo abbandonata dai turisti, ora meta di gran richiamo, diventando sito Patrimonio Unesco. Una città dai mille volti, dove convivono diverse culture in completa armonia. E proprio per questo motivo ci è piaciuta tantissimo, da non perdere assolutamente in un itinerario in Malesia.

Itinerario Singapore e Malesia

Giorno 9-12

Dopo tutte queste corse e levatacce, nel nostro itinerario tra Singapore e la Malesia, non ci resta che riposarci. Gli ultimi giorni, infatti, li dedichiamo al relax, e quindi ci siamo diretti prima con un volo e poi con un traghetto alle Isole Perhentian, praticamente un sogno che diventa realtà.

Mare cristallino, spiagge bianche e la foresta verdeggiante tutt’attorno. Non abbiamo molti consigli da darti se non goderti il relax tra un bagno, un giro di snorkeling e buon cocco gustato al tramonto.

Consigli Perhentjan

Sono delle isole ancora non troppo affollate e il rischio di non rilassarsi non sussiste. Se vuoi già cominciare a sognare, vai a vedere qui le nostre foto.

Giorno 13-15

Si rientra con un altro volo a Kuala Lumpur, ultimo giro alle stupende e colorate Batu Caves, un’altra cena a Jalan Alor e poi si torna con un volo internazionale verso casa.

Batu Caves

Torniamo dal nostro itinerario di viaggio, con gli occhi pieni di meraviglia e il sorriso nel viso che l’Asia ti sa sempre regalare.

Ti è piaciuto il nostro viaggio? Ti aspettiamo nei commenti.

Cosa farai quando sarai in Malesia?
MyTour Banner

Lara & Davide

Due cuori in viaggio, con una costante voglia di fuga. Viaggiatori zaino in spalla, amanti dello sport e della natura e che non amano lasciare i propri sogni nel cassetto

Ti potrebbe interessare:

14 commenti

  1. Con i vostri viaggi mi fate sempre sognare! Singapore e Malesia sono un’accoppiata perfetta e sicuramente permettono di vivere sia una vacanza culturale che una all’insegna del relax grazie alle spiagge e al mare! Bellissima idea!

  2. La Malesia sarà il primo viaggione che farò post pandemia! Per questo mi salvo l’itinerario e magari ti chiederò consigli. Mi interessa il mix di modernità e tradizione, oltre ovviamente al mare che mi hanno detto essere top.

  3. Ho visitato Singapore nel 2017 e mi ha lasciato senza parole, me ne sono innamorata totalmente!!! E pensare che non ero nemmeno convinta di volerci andare, è sempre così 😉 Quanto alla Malesia, che colpo al cuore… Ci sarei dovuta andare lo scorso anno, ma causa Covid ho dovuto annullare. Avevo organizzato uno splendido itinerario di 3 settimane, che includeva alcune delle tappe da te visitate. Spero di poter fare prestissimo quel viaggio che avevo studiato per filo e per segno mesi prima <3

  4. Ma che bello, il vostro itinerario! Io sono anni che vorrei vedere Singapore e la Malesia, ma tra una cosa e un’altra non ci sono ancora riuscita. Mi salvo l’articolo perchè prima o poi metterò in pratica i vostri consigli!

  5. Mi manca tantissimo l’Asia e Singapore era proprio nella Wish list pre covid. È una città che mi ispira tantissimo per le sue costruzioni futuristiche, le sue attrazioni particolari e gli immensi giardini . Poi mi sembra un melting pot di culture molto interessante

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.