Kuala Lumpur: la capitale della Malesia, una città moderna e multiculturale, forte di numerosi contrasti. Si passeggia tra enormi grattacieli vicino ad antichi templi e moschee, in un mix di culture dove convivono più anime: musulmani, cinesi e indiani. Seguici per capire cosa vedere in 2 giorni a Kuala Lumpur:

Cosa vedere a Kuala Lumpur: il nostro itinerario

Primo giorno

Central Market e Petaling Street

Il Central Market è aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle 21.30, cerca quindi di arrivare al mattino presto, per assaporare la vivace atmosfera di questo mercato, dove è possibile acquistare di tutto.

Central Market

Non si tratta di un mercato all’aperto ma di un sito coperto, pulito e ben tenuto, con oltre 350 negozi e chioschi dove è possibile acquistare di tutto. Se cerchi souvenir, sei nel posto giusto, avrai l’imbarazzo della scelta! 

Finiti gli acquisti spostati verso Petaling Street, proprio a 200 metri dal Central Market, cuore pulsante della China Town di Kuala Lumpur. Ti troverai in un viale famoso per le sue bancarelle piuttosto turistiche e piene di cose contraffatte. Qui contrattare è d’obbligo.

Punto di partenza: fermata LRT di Pasar Seni

Merdeka Square

A 450 metri dal Central Market, troverai Merdeka Square, un’imponente piazza che commemora l’indipendenza malese, dove svetta il Sultan Abdul Samad Building.

Merdeka Square

Merita una visita anche se non è possibile entrarci in quanto, ora è sede della Corte di Giustizia.

Masjid Jamek

Masjid Jamek
Si prosegue poi la camminata verso il centro di Kuala Lumpur, dove sorge la Moschea del venerdì: Masjid Jamek.
Una tra le più antiche moschee della Malesia, con il suo stile arabeggiante, posizionata tra le sponde dei due fiumi Gombak e Klang.
Cosa vedere a Kuala Lumpur
Info pratiche: i visitatori sono ammessi al di fuori degli orari di preghiera, indossando abiti adeguati, e per le donne sono disponibili abiti lunghi all’ingresso.

Kl Forest Eco Park e Menara Kuala Lumpur

Addentrati nel cuore della città e avventurati nella foresta di Bukit Nanas, percorrendo la canopy walkway, una passerella sospesa tra gli alberi e le sue arzille scimmie, per arrivare direttamente all’ingresso del Menara Kuala Lumpur.

Cosa vedere a Kuala Lumpur

Benché le famose Petronas Tower siano più alte, ti consigliamo di salire al Menara Kuala Lumpur (421 metri) per lo spettacolare panorama che offre sulla città, possibilmente verso l’ora del tramonto o comunque quando le luci della città cominceranno ad accendersi. Noi siamo stati fortunati, trovando un cielo limpido, ma spesso, purtroppo, la vista è offuscata dalla foschia che regna sulla città.

Cosa vedere a Kuala LumpurInfo pratiche: la terrazza panoramica è aperta al pubblico solo se le condizioni meteo lo permettono, e l’ultimo ingresso è alle 21.30

Petronas Tower e KLCC Park

Le Petronas Tower sono l’icona simbolo di Kuala Lumpur. Queste due torri gemelle, sono sede della compagnia petrolifera Petronas.

Petronas Tower

Il parco posto sotto questi enormi grattacieli, è il punto migliore per poterle osservare, soprattutto per lo spettacolo serale “Lake Symphony” che si tiene tutte le sere alle 20, 21 e 22. Si tratta di un meraviglioso spettacolo di acqua e musica delle fontane situate di fronte al Suria KLCC.

Oppure puoi optare per un tour serale in autobus decappottabile, per scoprire la capitale della Malaysia by night, prenotandolo direttamente dall’Italia con Civitatis.

Secondo giorno

Batu Caves

Le Batu Caves rappresentano uno dei tesori nazionali e più sacri siti hindu di tutta la Malaysia. Per noi solo venire qui merita il viaggio.

Si tratta di un complesso di gigantesche grotte calcaree che ospita una serie di templi, meta dal oltre 120 anni di pellegrinaggio.

Batu Caves

Un mix di colori ti travolgerà lasciandoti a bocca aperta, a partire dai suoi 272 gradini che ti porteranno alla caverna principale dove difronte si erge la Statua dorata alta 42,7 metri. Ma per tutti i dettagli vai direttamente in questo articolo dedicato.

Thean Hou Temple

Il Thean Hou è un bellissimo tempio a 15 minuti dal centro di Kuala Lumpur, con più anime religiose: buddismo, taoismo e confucianesimo.

Thean Hou Temple

Tra archi, i tetti a pagoda, lanterne rosse e le incisioni con i draghi, il Tempio di Thean Hou è una spettacolo per i nostri occhi.

Info pratiche: per raggiungere questo sito, ti consigliamo di prendere e contrattare un taxi per tutta la durata della tua visita.

Cosa vedere a Kuala Lumpur: informazioni pratiche

Periodo migliore

Kuala Lumpur è famosa per il grande caldo e la forte umidità durante tutto l’anno. Da evitare il più possibile i mesi più piovosi, vale a dire: aprile e maggio, poi novembre e dicembre. Noi ad agosto ci siamo trovati bene, nonostante l’alto tasso di umidità.

Come muoversi a Kuala Lumpur

Kuala Lumpur vanta dei mezzi davvero comodi e puliti. A bordo non puoi né bere né mangiare, e occhio alle carrozze per sole donne.

Il mezzo più rapido per raggiungere il centro dall’aeroporto è sicuramente il Klia Express con partenze ogni 15 minuti dalle 4 all’1, oppure puoi optare anche per il treno KL Transit, che però si ferma anche in altre tre stazioni.

Spostarsi in centro è abbastanza facile abbinando i normali treni con i monorail, evitando così gli enormi ingorghi che si formano in città.

E poi il nostro solito consiglio: scarpe comode e gira a piedi per non lasciarti sfuggire le particolarità di ogni quartiere.

Documenti/visto e assicurazione di viaggio per Kuala Lumpur

Non è necessario un visto di ingresso per soggiorni inferiori ai 3 mesi. Sarà sufficiente presentare un passaporto valido per almeno 6 mesi dal momento di uscita dal paese, e un biglietto di andata e ritorno o di proseguimento del viaggio verso altre mete.

Ricordati di non partire per Kuala Lumpur senza aver prima stipulato una assicurazione di viaggio. Noi usiamo questa (utilizzando questo link avrai il 10% di sconto, che abbiamo ottenuto per i nostri lettori).

Dove dormire a Kuala Lumpur

Kuala Lumpur offre sistemazioni di ogni tipo di budget, da ostelli ad hotel a 5 stelle. Aiutati con i vari siti di ricerca online per trovare la sistemazione più adatta alle tue esigenze, occhio ai commenti perché a volte potresti incappare in spiacevoli sorprese.

Noi abbiamo preferito stare vicino al centro per la comodità dello spettacolo serale e per i vari posti dove cenare la sera. Inoltre se trovi un hotel con piscina con vista, sarà assai piacevole fare un bagno a mezzanotte godendo delle luci della città.

Cosa vedere a Kuala Lumpur

Dove mangiare a Kuala Lumpur

Per noi Malaysia è sinonimo di street food, ti consigliamo quindi di immergerti totalmente nei loro mercati in particolare in quello di Jalan Alor.

Una strada che dalle 17 fino a tarda notte si trasforma in un’enorme ristorante con centinaia di tavoli e sedie di plastica dove potrai assaggiare veramente di tutto, dalla cucina malese alla cinese, alla thailandese. Uno spettacolo per le proprie papille gustative.

Cosa vedere a Kuala Lumpur

Se invece preferisci un ristorante, allo street food da strada, ti consigliamo di  provare l’Optium KL a Bukit Bintang, dove abbiamo mangiato i migliori dumpling della nostra vita. Cibo asiatico gustosissimo, ottima qualità del prodotto oltre ad una grande presentazione dei piatti. Aggiungi la bella location e la piacevole atmosfera, che diventa subito una tappa da non perdere!

Vedere Kuala Lumpur in due giorni, non è semplice ma chiedici pure tutte le info necessarie per organizzare il tuo viaggio, e saremo felici di aiutarti! Con i suoi vari aspetti contrastanti, sarà una città che ti sorprenderà!

 

p.s. alcune foto (le più belle) sono del nostro compagno di viaggio Carlo (seguitelo su IG)!

Civitatis

MyTour Banner

Lara & Davide

Due cuori in viaggio, con una costante voglia di fuga. Viaggiatori zaino in spalla, amanti dello sport e della natura e che non amano lasciare i propri sogni nel cassetto

Ti potrebbe interessare:

14 commenti

  1. Il mix di modernità e tradizione/religione è quello che più ci ha fatto impazzire in Giappone!
    In questo articolo ritroviamo proprio quelle meravigliose sensazioni!
    Le Batu Caves, le Petronas Tower e il mercato di Jalan Alor sono le tre tappe che più ci attirano!

  2. Ho visitato Kuala Lumpur moltissimi anni fa, prima di un bellissimo viaggio nel Sarawak. Ho il ricordo di una città che si muoveva ad una velocità folle, anni luce avanti le altre città dell’oriente. Mi piacerebbe tornare e rivederla. Dai tuoi racconti non sembra che si sia ancora fermata!

  3. La Malesia l’ho già studiata più volte ma poi per un motivo o un altro l’ho sempre rimandata, sono curiosa però e prima o poi vorrei visitarla, sono stata solo in un’isola in Malesia Tioman durante un viaggio in oriente

  4. Fa così strano leggere racconti di viaggio in paesi lontani in questo periodo dove si fa fatica ad uscire dal proprio comune. Ma prima o poi mi piacerebbe andare a visitare Kuala Lumpur, sono sempre affascinata dalle mega capitali asiatiche moderne e vivaci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *