L’autunno spesso è sottovalutato, invece con il suo silenzio e i suoi colori è proprio un toccasana per la propria mente e il proprio corpo. Anche noi, che siamo sempre iper-attivi e che in questo periodo ci siamo particolarmente allenati, abbiamo deciso di fare una pausa e farci travolgere dalla natura. Niente camminate difficili, dislivelli impossibili, ma ci siamo presi del tempo per rallentare. Oggi, infatti, ti portiamo in una passeggiata autunnale in Alta Badia davvero semplice. Qui potrai ammirare le tonalità dei colori dal giallo all’arancione. Colori che, prendono vita grazie ai larici immersi in questo breve sentiero: il Sentiero dei Larici o in lingua ladina Tru di Lersc.

Passeggiata Alta Badia

A volte basta semplicemente fare una passeggiata in mezzo alla natura, ad un bosco con i suoi profumi e colori per riconnettersi con l’ambiente o semplicemente per dedicare del tempo a noi stessi.

Il Sentiero dei Larici infatti più che un trekking, è un percorso naturalistico ai bordi del parco naturale Fanes-Senes-Braies tra le località di e Rüdeferia.

Un sentiero sterrato lungo 5 chilometri tra andata e ritorno, privo di particolari salite, dove passeggiare gustandosi il silenzio tutt’attorno, con i suoi colori e il suo paesaggio. Facendo qualche sosta nelle panchine che si trovano lungo la camminata, sistemate strategicamente in punti panoramici.

Passeggiata Alta Badia

Una camminata dove odorare, respirare, e rallentare i ritmi, una sorta di forest bathing per coinvolgere i nostri cinque sensi. Spesso, infatti, con i vari impegni che ci prendiamo, ci dimentichiamo di dedicarci dello spazio per ascoltarci e riconnetterci con noi stessi, ma la natura sa sempre come rigenerarci.

Passeggiata autunnale in Alta Badia

Il punto di partenza è la Chiesa a San Cassiano. Da qui, si seguono le indicazioni per il segnavia n. 15 verso il maso Larjëi, per poi svoltare per il sentiero 15A fino alla località di Rü. A questo punto si entra nel sentiero naturalistico passando due steccati per proseguire fino a Rüdeferia.

Per il ritorno a San Cassiano si segue lo stesso percorso al contrario, con una piccola deviazione sulla destra che abbrevia leggermente la passeggiata.

San Cassiano

Un sentiero che offre viste spettacolari, e che nel periodo autunnale si mette in mostra grazie ai suoi colori. Un modo per rigenerarsi stando all’aria aperta e ossigenarsi. E ora raccontaci, ti prendi mai del tempo per te stesso?

Info utili:

Dati tecnici:

  • Dislivello: 220 metri
  • Lunghezza percorso: 5,00 km
  • Tempo di percorrenza: 1.30 ore

Download file: activity_7739849354.gpx

Condividi
MyTour Banner

Lara & Davide

Due cuori in viaggio, con una costante voglia di fuga. Viaggiatori zaino in spalla, amanti dello sport e della natura e che non amano lasciare i propri sogni nel cassetto

Ti potrebbe interessare:

8 commenti

  1. Il larice è l’unica gimnosperma a perdere le foglie, sembra un abete ma in realtà non lo è e regala questo spettacolo unico! Non sono mai stata in Alta Badia, mi hai davvero ispirata!

  2. Lo vedete perchè l’autunno è la mia stagione preferita? Questa è magia pura, i colori che ci sono sono arte e questo giro, breve e fattibile anche in mattinata, è davvero interessante!

  3. L’autunno è una stagione meravigliosa! Siamo amanti del foliage e dei colori che la natura ci regala in questo periodo. Grazie per le tue indicazioni, questo posto deve essere veramente suggestivo! Mi sono segnata questa meta per il prossimo autunno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *