Della montagna, amiamo particolarmente i suoi colori, la natura, il silenzio e possibilmente che regni solo il rumore degli animali.  Oggi quindi ti portiamo in una vera oasi di pace non conosciuta e poco turistica, attraverso questa facile escursione in Val Badia: da Longiarù a Ütia Ciampcios.

Camminata in Val Badia: da Longiarù a Ütia Ciampcios

Raggiungere questo paradiso è particolarmente semplice. Si parte dal paesino di Longiarù, vicino a San Martino in Val Badia. Una vallata davvero poco famosa della Val Badia ma, che invece merita per la pace che si respira oltre che per il suo panorama.

Escursione Val Badia

Indica nel tuo GPS il parcheggio Pares, che si trova nella strada dove aver passato il paesino. Si tratterà del tuo punto di partenza per iniziare questa facile escursione in Val Badia.

Qui troverai un ampio parcheggio gratuito, dove puoi iniziare il trekking verso Ütia Ciampcios.

Segui quindi il sentiero CAI n. 5. Si tratta di una larga forestale sempre in leggera pendenza, lungo ampi spazi verdi, con diverse aeree di sosta dove poter fare anche dei piacevoli pic-nic, ma ovviamente l’obiettivo di oggi è di proseguire fino alla baita.

Escursione Val Badia

All’incirca dopo 20 minuti troverai un bivio, dove si può proseguire per il sentiero 5, e quindi la larga forestale, o svoltare verso l’alternativa 5A, leggermente più breve ma ovviamente più ripido. Si tratta di un sentiero più stretto tra boschi, rispetto alla forestale che stai percorrendo. Il punto di arrivo sarà comunque il medesimo ovvero Ütia Ciampcios.

Man mano che si cammina si entra sempre più nel magnifico Parco Naturale Puez Odle, e all’ultimo tornante ti comparirà un panorama davvero suggestivo: con le famose Odle che ti osservano.

Escursione Val Badia

Impossibile non fermarsi per qualche foto, in mezzo a questo prato verde con i suoi classici masi in legno trentini.

Sei praticamente arrivato a destinazione, avrai ancora un tornante, oppure puoi tagliare per il piccolo sentiero che ti si presenterà di fronte e sarai giunto in paradiso.

Rifugio Ütia Ciampcios

Un delizioso rifugio, in legno, a 2.060 metri, è pronto ad aspettarti in una vallata iper panoramica. Qui non ti resta che goderti il paesaggio, il sole in uno dei tanti sdrai disponibili, o fermarti per una sosta con i loro piatti della tradizione. Il panorama è davvero spettacolare, tra il verde smeraldino della valle, la baita in legno e le rocce imponenti di fronte la cornice delle bellissime Odle.

Utia Ciampcios

Non c’è nulla di più salutare che stare in mezzo alla natura a respirare i suoi profumi e a godere del suo panorama.

Un posto dove si respira una pace infinita, dato anche dalla poca confusione. Infatti è un’escursione inspiegabilmente poco nota, che viene percorsa soprattutto dalla gente del posto che si ritrova per un pic-nic o per gustare qualcosa insieme in compagnia.

Utia Ciampcios

Volendo in un’altra oretta si può raggiungere un punto più in alto e arrivare fino a Medalges Alm. Ma noi eravamo in fase di rientro a casa e non avevamo abbastanza tempo.

Questo percorso è particolarmente semplice essendo principalmente su forestale, ed è ottimo per raggiungerlo anche correndo o eventualmente in sella ad una mountain-bike.

Dati tecnici:

  • Dislivello: 480
  • Lunghezza percorso: 9,50 km
  • Tempo di percorrenza: 2.30 ore

Download file: activity_8957449789.gpx

La Val Badia ci ha salutato così: con un panorama immenso, e silenzioso. Ci ha fatto dimenticare messaggi, telefonate, etc. e ci siamo connessi solo con la natura. Il miglior modo per vivere la montagna.

Parco Naturale Odle

Facci sapere se ti è piaciuta questa escursione e se, conosci anche tu altri posti poco noti, ma che fanno bene al cuore, scrivicelo nei commenti!

E per altre idee in questa zona, leggi anche: “cosa fare in un week-end in Alta Badia“.

MyTour Banner

Lara & Davide

Due cuori in viaggio, con una costante voglia di fuga. Viaggiatori zaino in spalla, amanti dello sport e della natura e che non amano lasciare i propri sogni nel cassetto

Ti potrebbe interessare:

10 commenti

  1. Ciao Laura! Questo tuo articolo cade come il cacio sui maccheroni, perchè pensavo
    perchè pensavo di fare un trekking in questa zona a breve! Ho visto che non è nemmeno molto difficile e i panorami, attraverso le foto qui inserite, sono davvero magnifici! Salvo il post fra i preferiti!

  2. Il Trentino regala panorami che lasciano sempre senza fiato. Grazie mille quindi per questo ottimo spunto di viaggio, non appena mi si presenterà l’occasione non mancherò di partire zaino in spalla alla scoperta della Val Badia.

  3. Sono, assieme al mio compagno, una fan sfegatata dei sentieri nel verde…in Badia, tra le altre, non siamo mai stati, quindi sarebbe un ottimo punto di partenza per scoprire questa zona! Me la segno subito!

  4. Meravigliosi paesaggi e strepitoso sentiero di trekking. Forse un pò impegnativo da fare con una bimba di otto anni, che pigra è dir poco. Salvo l’articolo perchè mi piacerebbe intraprendere una passeggiata simile anche perchè non siamo ancora mai stati in Alta Badia.

  5. Mi incuriosisce soprattutto per il fatto che sia un’escursione poco conosciuta in una zona che immagino sia invece molto gettonata. Io in Alto Adige conosco bene la Val Sarentino, una valle minore a 30 minuti da Bolzano che, anche in questo caso, è frequentata soprattutto dai locali. Se non ci siete mai stati ve la consiglio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.