Nello special post di questo mese, grazie al racconto di Federica del blog Viaggiatori si cresce, andiamo alla scoperta di cosa vedere a Naxos. Grazie al suo amore per la Grecia, ci darà infatti tutti i migliori consigli per organizzare un viaggio in questa splendida isola. Scopri qui sotto il suo racconto.

Di posti in Grecia ne ho visti tanti e tutti mi sono rimasti nel cuore (io Federica, sono una “malata di Grecia” da quando ho deciso di studiare neogreco all’Università). Se però c’è un’isola che mi capita molto spesso di consigliare quando mi chiedono di mare e spiagge meravigliose, quest’isola è Naxos.

L’isola di Naxos è la più grande dell’arcipelago delle Cicladi, ed è rinominata per le sue meravigliose spiagge di sabbia con mare cristallino, perfette per ogni tipo di viaggiatore. Che viaggiate in coppia o in famiglia con bambini piccoli, Naxos è un’isola che non delude affatto. Qui troverete mare dai colori meravigliosi e spiagge di sabbia tranquille, ma anche dedicate al wind-surf se siete più dinamici. Villaggi autentici sulle pendici delle montagne e la grande accoglienza tipica dei greci. In questo articolo vi porto a scoprire cosa vedere a Naxos e come arrivare su questa isola nel cuore delle Cicladi. Pronti a scoprirla con me?

Naxos cosa vedere

Naxos cosa vedere e cosa fare  

Il nostro viaggio a Naxos risale a qualche anno fa ed è durato dieci giorni. Ricordo bene la sensazione provata appena sbarcata a Naxos dal traghetto proveniente da Atene: la luce abbagliante del bianco delle case cicladiche, i colori delle bouganville, e il blu del mare, che sono il tipico immaginario delle isole greche. Tutto mi ha regalato la felicità che provo ogni volta che arrivo in Grecia via mare. Quella sensazione di essere “tornata a casa”. Perché sì, per me la Grecia è una seconda patria.

Sebbene Naxos sia sulla rotta più trafficata delle isole Cicladi, rimane ancora un’isola autentica e genuina e permette di vivere quell’atmosfera greca non sciupata dal turismo.

Vediamo quindi cosa vedere a Naxos e cosa non perdere assolutamente sull’isola più grande delle Cicladi.

Naxos Chora

La Chora di Naxos è il capoluogo e il centro più importante dell’isola. Qui si trova il porto turistico e uno dei principali punti di interesse dell’isola, che vi consiglio di non perdere: la Portara di Naxos. Si tratta di una grande porta di marmo appartenente al tempio di Apollo e risalente al VI secolo. Il momento migliore della giornata per osservare la portara di Naxos è il tramonto, quando il sole cala nell’Egeo di fronte creando dei contrasti di luci e di emozioni che non dimenticherete facilmente.

Consiglio: anche se ci venite in piena estate, alla Portara di Naxos soffia sempre moltissimo vento (il cosiddetto meltemi) quindi probabilmente vi servirà una felpa!

La Portara di Naxos è uno dei simboli principali dell’isola e una delle foto più scenografiche che porterete a casa.

La Portara di Naxos

Nella Chora di Naxos è impossibile non fare un giro nel suo quartiere Kastro (in greco vuol dire castello), dove una serie di vicoli lastricati in calce bianca si inerpicano verso l’altura della Chora, tra locali e negozietti tipici. Il quartiere di Kastro rappresenta anche la zona più antica della cittadina di Naxos Chora.

Le spiagge più belle di Naxos

Sull’isola di Naxos c’è davvero l’imbarazzo della scelta in fatto di spiagge. Dalle spiagge di sabbia e attrezzate, a quelle più selvagge e meno battute della costa est. Naxos non delude nessuno in quanto a vita di mare.

Personalmente prediligo lunghe distese di sabbia chiara e fine e con mare degradante. Devo dire che di mare in Grecia ne ho visto tanto, e Naxos rimane uno dei ricordi migliori in termini di mare dai colori strabilianti. Le due coste dell’isola, est e ovest, presentano caratteristiche molto diverse, e questo fa sì che a Naxos si trovi mare per tutti i gusti.

Spiagge di Naxos, costa ovest

Sulla costa ovest, a sud della Chora di Naxos, si trovano le migliori spiagge di sabbia dorata e fine. Tra le principali da non perdere assolutamente tra le cose da vedere a Naxos ci sono le spiagge di Aghios Prokopios, Aghia Anna e Plaka, praticamente una dopo l’altra. Tutte si trovano su una lunga distesa di sabbia dorata, con mare basso e cristallino, sono per lo più attrezzate quindi perfette per chi viaggia a Naxos con bambini, o in generale chi cerca tranquillità e confort.

Se amate il kitesurf allora non potete perdere la spiaggia di Mikri Vigla, proseguendo verso sud da Plaka. Oltre ad essere considerata una delle spiagge più belle delle Cicladi per i suoi colori, Mikri Vigla è sempre battuta dal vento, rappresentando così un paradiso per chi pratica surf.

Subito dopo Mikri Vigla si trova un angolo di paradiso, la spiaggia si chiama Sahara e si trova a ridosso di una roccia, quindi per lo più riparata dal vento. Qui c’è una zona attrezzata e una libera. Sabbia fine e chiara, e un’acqua cristallina che, devo ammettere, faccio fatica a dimenticare. Sulla spiaggia si trova anche una semplice taverna così da non farvi mancare il confort in una indimenticabile giornata di mare.

Naxos cosa vedere

Spiagge di Naxos, costa est

Se invece preferite spiagge più selvagge, allora la costa est di Naxos è quella che fa per voi. In particolare nella zona nord-est di Naxos si trovano delle spiagge molto ventose, dove il meltemi batte inclemente, dove la natura è più selvaggia e guidare qui offre un tipico scenario da viaggio on the road.

Qui pochi viaggiatori si spingono (le spiagge più battute di Naxos sono quelle ad ovest) e ce n’e una che vale la pena provare se siete amanti del genere wild: Moutsouna. Se cercate proprio una spiaggia selvaggia vi consiglio di fermarvi nel piccolo villaggio di Moutsouna e di mangiare nella taverna Apanemi a ridosso del porticciolo. Poi proseguite verso la baia di Azalas per un mare più aperto, zero spiaggia attrezzata, dove l’ombra è data solo dal verde presente qui. Di questa spiaggia così selvaggia ricordo  il verde dei cespugli, il rumore delle onde e noi gli unici qui a metà luglio. Una pace incredibile!

Dimenticavo: di Naxos ricordo anche l’acqua del mare freddissima in pieno luglio!

Cosa vedere a Naxos: i villaggi dell’entroterra

Il ricordo bellissimo che ho dell’isola di Naxos non è legato soltanto al suo mare, ma anche soprattutto ai suoi villaggi dell’entroterra, che conservano il carattere fiero ed autentico di quest’isola. Quindi non andate a Naxos solo per il suo mare, ma spingetevi nel suo entroterra e visitate i suoi villaggi, che sono dei piccoli gioiellini dove il tempo sembra essersi fermato.

Uno dei villaggi che mi è piaciuto di più è Apeiranthos, il più grande villaggio di montagna di Naxos, situato al centro dell’isola. Apeitanthos colpisce per le sue case bianche di marmo, le scalinate lastricate di calce, le piazzette con il platano centrale ad offrire ombra durante le calde giornate estive, le taverne e i suoi caffè. Davvero un gioiellino imperdibile!

Naxos cosa vedere

Da non perdere a Naxos un giro nel villaggio di Filoti. Anche questo villaggio dall’inconfondibile stile cicladico, con le case bianche in calce, le bouganville colorate agli angoli delle strade e le splendide chiesette.

Villaggio Filoti

In ultimo, vi consiglio anche un giro nel villaggio di Melanes, che ricordo come estremamente autentico. Ci eravamo andati di mattina presto, quando il villaggio era ancora praticamente deserto e assonnato, ci eravamo seduti ad un kafeneio (tipico caffè greco) per colazione e ci eravamo messi a chiacchierare con la signora che lo gestiva. Di Melanes ricordo il bianco accecante, il rumore delle cicale, i pochi kalimera in giro alle nove del mattino, un’atmosfera genuina e veramente greca! Vi consiglio di andarci se fate una vacanza a Naxos.

villaggio di Melanes

Naxos come arrivare

A Naxos si può arrivare in aereo, ma il suo aeroporto è servito solo da voli interni al paese. Il modo più semplice e più economico come arrivare a Naxos è farlo via mare, in traghetto dal Pireo o da uno degli altri porti delle isole Cicladi. I due porti più vicini da cui raggiungere Naxos sono Santorini e Mykonos, entrambi collegati con voli diretti con molte città italiane.

app per viaggiatori

Quindi la soluzione più veloce è volare su una di queste due isole (meglio se Mykonos, perché il tragitto via mare è più veloce), e da qui prendere un traghetto per Naxos. Per i traghetti ci sono diverse possibilità, dipende dagli orari e dalla fascia di prezzo. Vi consiglio di guardare su diversi portali per comparare le offerte prima di acquistare il traghetto per Naxos. Questo è uno di quello che noi usiamo di solito Net Ferry.

Naxos come muoversi

Il modo migliore per muoversi a Naxos è quello di noleggiare una macchina, dato che l’isola è abbastanza grande. Così potrete raggiungere i diversi punti di interesse, dai villaggi dell’entroterra alle spiagge meno battute della costa est. La zona di Aghios Prokopios e Aghia Anna, ad ogni modo, è anche servita da mezzi pubblici che collegano le spiagge con la Chora di Naxos, e in estate sono abbastanza frequenti e funzionanti. Dipende un po’ dalla vostra scelta. Per esperienza di anni di viaggi in Grecia io consiglio sempre di avere una macchina a noleggio per essere più flessibili e poter scovare angoli bellissimi meno battuti che si trovano praticamente ovunque in Grecia.

Spero di avervi fatto venire voglia di scoprire Naxos con le sue meravigliose spiagge e i suoi villaggi di altri tempi. Un’isola assolutamente da visitare tra le isole Cicladi in Grecia!

Per scoprire tanti luoghi di Grecia autentica e insolita, e viaggi avventura con bambini, mi trovate su @viaggiatorisicresce!

Naxos cosa vedere

Trovi Federica qui:
www.viaggiatorisicresce.it
IG: viaggiatorisicresce
FB: viaggiatorisicresce

E se anche tu vuoi diventare un nostro Guest Blogger, vai  a questo link, e scrivici! Siamo curiosi di conoscere anche ti tuoi racconti.

Codice etico

Questo articolo è scritto sulla base della nostra esperienza, con informazioni veritiere, che siano utili per te quando pianificherai i tuoi viaggi e itinerari.

Tieni presente che alcuni collegamenti in questo blog post potrebbero contenere link di affiliazione, ovvero se acquisterai uno dei prodotti qui menzionati seguendo il link, riceveremo una piccola commissione che ci aiuterà a coprire il mantenimento del blog. L’utilizzo di questo collegamento, tuttavia, non aumenterà il prezzo finale per te.

Lara & Davide

Due cuori in viaggio, con una costante voglia di fuga. Viaggiatori zaino in spalla, amanti dello sport e della natura e che non amano lasciare i propri sogni nel cassetto. Tra una corsa e l’altra ti raccontiamo il mondo.

Ti potrebbe interessare:

6 commenti

  1. Conosco Naxos grazie ai racconti che spesso fa un mio collega greco, proprio originario di Naxos: la immagino come un’isola dai mille profumi, dai colori sorprendenti e dalle spiagge meravigliose. Tu me lo stai confermando!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *