Cara maratona di Parigi, avevo un conto in sospeso con te, ancora dal 2022, quando mi ero infortunato, ma finalmente ho chiuso il mio debito. E possiamo dirlo anche alla grande.

Nonostante gli acciacchi dell’ultimo periodo, sono riuscito ad abbattere il mio personal best, ma soprattutto a scendere sotto al famoso muro delle 3 ore, chiudendo la maratona di Parigi in 2 ore e 58 minuti. Non ci provavo dal 2017 ad ottenere questo obiettivo e ora, non posso che dire grazie alla maratona di Parigi, per le emozioni che mi hai regalato.

La maratona: un viaggio ricco di emozioni

Maratona di Parigi

La maratona, è sempre un grande lungo viaggio che va ben oltre al giorno della gara. Non è colpo di fortuna, ma duro lavoro. Ci sono mesi di allenamenti, di rinunce ad uscite con gli amici, e di domenica all’alba per i lunghi da correre. Ma poi arriva quel giorno, quel traguardo, che ogni fatica viene dimenticata ed è un turbinio di emozioni e di pura gioia.

Finire una maratona è sempre un momento unico, che rimane ben impresso nella propria memoria e la maratona di Parigi è una di quelle maratone, da fare almeno una volta nella vita.

Attenzione, non è una gara facile, come tanto affermava Lara, quando l’aveva percorsa. Ma lei non guarda mai le altimetrie, e vive il momento. Qui, ci sono diversi sali e scendi, possiamo definirla una maratona muscolare, ha infatti un dislivello positivo di quasi 270 metri, ma l’atmosfera vibrante della città, durante il giorno della maratona, è qualcosa di unico.

Maratona di Parigi e il suo percorso

Maratona di Parigi

In partenza eravamo in oltre 54.000 corridori, suddivisi per onde, e pronti a scalpitare lungo le strade di Parigi.

Partire da Champs-Elysées e attraversare Place de la Concorde di prima mattina è davvero esaltante. Per non parlare del passaggio al Louvre, novità di questo 2024. Momenti unici come il passaggio al trentesimo chilometro, vicino alla Torre Eiffel, nonostante la variante a causa dell’esondazione della Senna, che c’ha inflitto diversi sottopassaggi da fare, alquanto duri.

Ma quello che fa la differenza di questa maratona, rispetto a tante altre, soprattutto ahimè in Italia, sono le persone, i cittadini, i sostenitori. Non so quante volte sia stato pronunciato il mio nome, direi tantissime. E, a voi sostenitori, posso dire solo grazie, perché siete il nostro motore. Mi avete spinto a dare il meglio di me fino alla fine. Anche quando i dolori delle ultime settimane, hanno bussato alla mia porta.

L’arrivo poi lungo l’Avenue Foch, ha un tifo da stadio, ed è una gioia indescrivibile vedere il traguardo finale. Eh si, mi sono commosso pure io.

Maratona di Parigi

Qui sotto trovi la traccia GPS dell’intero percorso della maratona di Parigi, leggermente variata rispetto al passato. Mentre per gli altri consigli utili sui ristori, organizzazione giorno della gara, etc., li trovi sul nostro precedente articolo dedicato alla maratona corsa da Lara nel 2022.

Download file: activity_14776297639.gpx

Mai smettere di inseguire i propri sogni e obiettivi

Vista terrazza Arco di Trionfo

Grazie Parigi, finché amo quello che faccio, ne varrà sempre la pena, giorno dopo giorno!

Perché la maratona non è solo una sfida fisica. Ma è la capacità di superare i proprio limiti, una sfida contro se stessi, alla ricerca sempre di nuovi obiettivi. La maratona non è solo ed una semplice gara, ma è un viaggio di continue emozioni. E tu maratona di Parigi mi hai lasciato davvero ricordi indelebili.

E se ora ti è venuta voglia di correre a Parigi, affrettati ad iscriverti nel loro portale online, prima che aumenti il costo del pettorale, e soprattutto prima che vada sold out!

Ora riassesto le gambe, che nuove sfide mi aspettano, a partire dalla nostra maratona di casa: la Venice Marathon. Continua a seguirci nelle nostre avventure.

Attenzione, forse potrebbe anche interessarti scoprire cosa visitare a Parigi in 3 giorni!

Codice etico

Questo articolo è scritto sulla base della nostra esperienza, con informazioni veritiere, che siano utili per te quando pianificherai i tuoi viaggi e itinerari.

Tieni presente che alcuni collegamenti in questo blog post potrebbero contenere link di affiliazione, ovvero se acquisterai uno dei prodotti qui menzionati seguendo il link, riceveremo una piccola commissione che ci aiuterà a coprire il mantenimento del blog. L’utilizzo di questo collegamento, tuttavia, non aumenterà il prezzo finale per te.

Lara & Davide

Due cuori in viaggio, con una costante voglia di fuga. Viaggiatori zaino in spalla, amanti dello sport e della natura e che non amano lasciare i propri sogni nel cassetto. Tra una corsa e l’altra ti raccontiamo il mondo.

Ti potrebbe interessare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *