Il viaggio non è solo paesaggi incantati, baie paradisiache e  templi unici, ma è anche cibo. Anzi possiamo dire che il cibo è una parte importante di tutti i nostri viaggi, nei quali amiamo provare sempre i prodotti locali. Ti facciamo quindi conoscere la nostra bucket list dove scoprire sapori unici che entreranno nei tuoi dolci ricordi di viaggio e completeranno la tua vacanza indimenticabile, per un viaggio culinario davvero speciale. Sei pronto a solleticare le tue papille gustative?

Viaggio culinario: la nostra bucket list!

1. BALI

nasi goreng

L’isola degli Dei, tra risaie, natura e templi. La cultura gastronomica di questo paese si basa su pochi ingredienti base come riso, verdure, carne e pesce. In genere la varietà dei piatti è data dalla combinazione di questi ingredienti, dal diverso tipo di cottura e dall’uso di spezie e aromi che donano alle pietanze profumi e sapori unici.  Tra una visita alle risaie e una ai templi ovviamente non puoi non assaggiare il Nasi Goreng: riso fritto o bollito, saltato in padella con pesce, verdure, carne o uova, insaporito con spezie. Se invece, ti viene un attacco di fame mentre sei per strada, scegli il Gado Gado, un goloso street food a base di tempeh, germogli e verdure cosparso di salsa di arachidi.

2. FORMENTERA

viaggio di gusto

Quando rientri dalle baie di sabbia bianchissima e mare cristallino, puoi immergerti nei sapori nella nota paella, ma se vuoi mangiare qualcosa assolutamente di tipico della tradizione culinaria, prova l’ensalada payesa. Un’insalata preparata con patate bollite, pesce essiccato, cipolla, peperoni, pomodori e croste di pane tostado. Un piatto che potrai sicuramente gustare di fronte ad un panorama indimenticabile.

3. TOSCANA

Viaggi di gusto

Siamo in Italia, patria del buon cibo, dove troverai un’infinità di piatti tipici da assaggiare, da non sapere più quale scegliere. C’è però un piatto in particolare, al quale non riusciamo proprio a resistere quando passiamo di qui. E sono i pici senesi, un tipo di una pasta simile a uno spesso spaghetto rustico che viene realizzato con acqua, farina e olio e condito solitamente con ragù di cinghiale o all’aglione. Nel mese di agosto si svolgono due sagre dedicate ai pici: quella di Monte San Savino e di Marciano.

4. MALESIA

Satay

La Malesia: patria dello street food. Qui la cultura del cibo da strada è molto radicata nella popolazione, da essere un’usanza quotidiana. Troverai un mix di tradizioni culinarie, dalla cinese, indiana, indonesiana e ovviamente quella dell’arcipelago malese. Ti consigliamo di assaggiare i Satay che vendono nelle varie bancarelle. Li troverai molto facilmente, basterà seguire il profumo della griglia e i  vari segnali di fumo. Sono degli spiedini di carne di manzo, agnello o pollo marinati e cotti alla brace. Ottimo come spuntino per una passeggiata ma anche da mangiare rilassati in uno dei tanti quartieri di street food che troverai.

5. BUDAPEST

Goulash

Budapest una città ricca di bellezze architettoniche e dalla cucina dai sapori forti legata alle sue origini e tradizioni. Nel tipico menù ungherese il primo piatto è quasi sempre identificato come un brodo o una zuppa aromatica. Il secondo invece è solitamente base di carne, in particolare assaggia il loro morbido Goulasch, caratterizzato dalla presenza della paprika, l’ingrediente principe della loro cucina che dà un gusto diverso ai propri piatti.

6. CROAZIA

Viaggio di gusto

La Croazia ti accoglie con le sue suggestive baie, ma è pronta a farti vivere anche grandiose esperienze culinarie. Durante la tua vacanza in Croazia, non perderti i Ćevapčići: delle polpettine di carne speziate. Si trovano ovunque, ma ti consigliamo di gustarteli in uno dei bar o ristoranti lungo la spiaggia mentre aspetti il calar del sole al tramonto, accompagnati con una buona birra ghiacciata.

7. VENEZIA

Viaggio di gusto

Venezia, è la città più bella e conosciuta in tutto il mondo, grazie al suo fascino surreale e romantico. Puoi perderti una giornata interna nelle sue calli interne e rimanere incantato ad ogni passaggio, c’è però poi un altro punto che la caratterizza e sono i famosi bacari di Venezia, ai quali noi non riusciamo proprio a rinunciare. Troverai cicchetti di tutti i tipi e gusti, avrai l’imbarazzo della scelta. Sicuramente ti consigliamo di assaggiare il baccalà mantecato, le sarde in saor (cipolle stufate passate nell’olio e poi sfumate con l’aceto), piatto imperdibile in un viaggio a Venezia, e ovviamente il “scartosso” ovvero un cartoccio di gamberi, calamari, sarde, granchi, seppie e merluzzo ma anche verdure, il tuo accompagnato con un’ombra (piccolo bicchieri) di vino.

8. SINGAPORE

Viaggio di gusto

Concludiamo il nostro viaggio culinario a Singapore, crocevia tra cultura orientale e cultura occidentale. Una passeggiata per le strade di Singapore ti esporrà a svariati odori diversi. Da quello pungente del Durian, un enorme frutto, che può essere grande fino a 30 centimetri, e che spesso è vietato anche in alcuni alberghi e mezzi pubblici, al mix di spezie utilizzate nei vari fritti, o piatti di pollo che trovi nei vari locali e bancarelle. Ci sono un’infinità di piatti da poter provare, noi ti consigliamo il Chili Crab, inventato a metà degli anni ‘50, ovvero un granchio intero saltato in padella e cucinato con una densa salsa a base di pomodoro e chili, non particolarmente piccante. Gustatelo nella zona di Clarke Quay, una dei quartieri più famosi di Singapore per il suo divertimento serale.

Per noi viaggiare da sempre significa non solo visitare posti nuovi, ma anche immergersi totalmente nelle loro culture, e speriamo così di averti trasmesso anche a te la voglia di provare almeno un viaggio culinario in giro per il mondo, da quelli da noi proposti.

Qual è il piatto che più ti intriga? Ti aspettiamo nei commenti.

Condividi
MyTour Banner

Lara & Davide

Due cuori in viaggio, con una costante voglia di fuga. Viaggiatori zaino in spalla, amanti dello sport e della natura e che non amano lasciare i propri sogni nel cassetto

Ti potrebbe interessare:

14 commenti

  1. Ma che bello questo viaggio tra i sapori! Fa proprio al caso mio perché spesso mi capita di scegliere una destinazione proprio per la sua gastronomia. Tra questi piatti ho adorato i Ćevapčići, anche nella versione bulgara molto simile (ma con un nome diverso che ora non ricordo). Poi vorrei assolutamente provare il Chili Crab perché mi ispira tantissimo!

  2. Quelli che hai citato nell’articolo sono tutti posti bellissimi che sicuramente vale la pena di visitare, sia da un punto di vista gastronomico ma anche della cultura!

  3. Sì grazie, portami in tutti questi bellissimi posti e proverò tutti i piatti locali! A me è piaciuto moltissimo visitare il Messico e il Marocco e provare i loro piatti tipici, così come il Giappone! Il prossimo sarebbe il sud degli USA con la loro cucina tipica!

  4. Molto originale questo post! io ho amato molto la cucina della Thailandia, della Grecia e della Turchia.. anche in Australia si può mangiare molto bene.. hanno assorbito tutte le cucine del mondo e si può trovare quasi ogni cosa!

  5. Provare la cucina locale deve essere parte del viaggio perché è essa stesso un’esperienza. Anno dopo anno mi sto aprendo sempre di più anche a questo e devo dire vorrei poter viaggiare di più per mangiare di più, anche se c’è un limite a tutto

    1. Anche noi la vediamo uguale, è praticamente “un viaggio nel viaggio”, ovvio ci sono cibi che a volte non riusciamo ad affrontare neppure noi, ma cerchiamo di entrare il più possibile nelle varie culture.

  6. voi siete dei pazzi! Ora ho una voglia incredibile di fare il giro del mondo per assaggiare tutto questo! Inizierò dalla Toscana e da Venezia dai, che alla fine non sono per niente un pessimo inizio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *