Un viaggio alle Hawaii è un sogno per molti viaggiatori. Lo è per il suo clima esotico, le palme, la forza dell’Oceano ma soprattutto la sua natura selvaggia e i suoi colori. È una meta lontanissima, tanto bella quanto costosa, non possiamo negarlo. Non rientra sicuramente nei viaggi low cost che puoi magari permetterti di fare in Asia.

Ma con qualche accorgimento e, prendendosi in anticipo nella programmazione, si riesce comunque a contenere alcuni costi. Ecco perché, i racconti di queste meravigliose isole, inizia proprio con una piccola guida per organizzare al meglio il tuo viaggio dei sogni alle Hawaii, in completa autonomia. Risparmiando e vivendo al massimo la vera anima Aloha di queste splendide isole! Perché si, saranno pure costose, ma una volta nella vita questo paradiso è tutto da godere.

Viaggio alle Hawaii con i nostri consigli di viaggio

Ho’omaluhia Botanical Garden

Periodo migliore per un viaggio alle Hawaii

Le Hawaii sono una di quelle mete ottimali tutto l’anno. Solitamente si preferisce il periodo che comprende i mesi da maggio ad ottobre, in quanto meno piovosi oltre a riuscire a trovare un mare anche un po’ più tranquillo. Ma allo stesso tempo sono pure i mesi più caldi. Anche se dobbiamo ammettere che nonostante i 27° – 30° di agosto, il clima è così ventilato che, non abbiamo poi sofferto così tanto il caldo.

Mentre nei restanti mesi le temperature un po’ si abbassano, ma sempre ideali per un viaggio in queste isole. Soprattutto, per chi è amante del surf, è sicuramente il periodo migliore per le imponenti onde dell’Oceano. Oltre ad essere anche la stagione del passaggio delle balene, dove l’avvistamento è garantito al 90%.

Tieni comunque a mente, che qui il meteo cambia velocemente. Puoi alzarti con le nuvole e dopo poche ore rivedere il sole e così via. Il tempo è ballerino, quindi per non sbagliare porta con te sempre un k-way.

Visti e assicurazioni

Le Hawaii sono uno stato dell’America quindi ci sono dei requisiti necessari da rispettare:

  • Passaporto elettronico: valido per almeno sei mesi oltre alla data di soggiorno. Questa normativa sembra superata, ma nel dubbio starei attento a questa data, per non incappare in qualche brutta sorpresa;
  • Avere un biglietto di ritorno;
  • Autorizzazione Esta: molto facile da ottenere. Basta compilare il relativo modulo in questo sito, al costo attuale di 21$, e durerà per due anni. L’autorizzazione ti verrà fornita nel giro di pochi giorni, puoi anche predisporla poco prima della partenza. Anche perché devi indicare l’indirizzo dove avrai deciso di dormire, quindi devi perlomeno avere le idee chiare sul tuo soggiorno.

Se in questi ultimi anni è sempre più necessaria un’assicurazione che ci tuteli anche per causa Covid-19, quando si viaggia in America è a prescindere sempre fondamentale. Come ben si sa, negli USA non è assolutamente prevista una sanità statale, e quindi tutte le cure sono a carico dell’assistito.

Heymondo

Il consiglio quindi è sempre quello di fare una buona assicurazione che ti tuteli. Noi ormai ci affidiamo da tempo al nostro partner di fiducia Heymondo, con il quale abbiamo accordato uno sconto del 10% per i nostri lettori. Accedi direttamente a questo link per richiederla.

Viaggio alle Hawaii: idea itinerario

Road to Hana

Le ore di volo sono tantissime, si parla di minimo 18 ore di volo dall’Italia. Quindi meno di due settimane per un viaggio alle Hawaii, te lo sconsigliamo visto il tempo necessario per raggiungerle.

Noi siamo stati 15 giorni effettivi nelle Isole e abbiamo scelto di visitarne solo 3: Oahu, Kauai, Maui. Ed esattamente siamo stati 5 giorni ad Oahu, 4 a Kauai e 5 e mezzo a Maui. Prendendo sempre voli di primo mattino così da vivere la giornata quasi piena nella nuova isola. Ma ne parleremo in dettaglio nei prossimi articoli.

Col senno di poi, faremmo un giorno in più a Kauai, ma solo perché è stata la nostra preferita. Ma, anche qui, avremo modo di raccontartela.

Se vuoi visitare pure Big Island, che è tra l’altro l’isola più grande, devi sicuramente aggiungere qualche giorno di viaggio in più.

Viaggio alle Hawaii, passiamo alle spese vive: come risparmiare, quanto costa

Viaggio alle Hawaii

Volo internazionale e voli interni

Come sempre, soprattutto per i voli intercontinentali, è fondamentale prendersi in largo anticipo e monitorare le variazioni di prezzo attraverso siti come Skyscanner, Kayak, etc.

Inutile dire che la flessibilità delle date gioca sempre un ruolo fondamentale, ma capiamo che non sempre sia fattibile. Non lo è neppure per noi. Sicuramente, il modo migliore per risparmiare per un volo alle Hawaii è spezzare il viaggio almeno in due tratte. Salvo non trovi una super occasione, e in quel caso acquista senza ripensamenti.

Per esempio, il nostro volo Venezia-Honolulu si aggirava intorno ai 1.300/1.400 euro. Acquistando due voli separati ovvero, Venezia – Toronto e poi Toronto – Honolulu, abbiamo risparmiato oltre 300€, non male vero?

Ci sono altre città che puoi valutare per questo passaggio e, sono sicuramente San Francisco, Los Angeles e Seattle. Volendo potresti trovare anche un buon volo facendo prima un breve spostamento in Europa e poi prendendo un diretto per le Hawaii.

Per quanto riguarda invece, i voli interni, ci sono principalmente due compagnie che operano, e sono la Hawaiian Airlines e la Mokulele Airlines. Il costo si aggira sui 50/90 euro a tratta. Valuta di arrivare ad Oahu e ripartire da Maui, se farai entrambe le isole, o viceversa. In quanto queste sono le uniche isole dove atterranno e partono i voli intercontinentali. In questo modo eviti di prendere un ulteriore volo interno.

Viaggio alle Hawaii: attenzione ai bagagli

Nota dolente! Purtroppo per i viaggi in America il bagaglio in stiva è sempre a pagamento. Il nostro primo consiglio è di partire solo con bagaglio a mano, e lavare in loco il proprio abbigliamento. Tranquillo, l’America è famosa per le lavanderie a gettone.

Considerando che abbiamo preso 10 voli, ci sarebbe costato un salasso avere il bagaglio in stiva. Inoltre, l’abbigliamento da portare per un viaggio alle Hawaii è davvero easy, ma ne parleremo nel prossimo paragrafo.

Ma, se proprio non resistiti al bagaglio in stiva, ti consigliamo per quanto riguarda la compagnia Hawaiian Airlines, di iscriverti gratuitamente al programma miglia e avrai uno sconto. Lo puoi fare anche successivamente all’acquisto del volo. L’eventuale bagaglio che porterai in stiva, lo pagherai poi al momento del check-in in aeroporto.

Cosa mettere in valigia

Dimentica gli abiti eleganti, qui nessuno guarda come sei vestito e la maggior parte della gente la troverai in costume, ciabatte e tavola da surf. Non c’è vita serale, al di fuori di Waikiki, e anche qui termina prestissimo. Quindi abbigliamento comodo e formale è la base di partenza per il tuo zaino o valigia che sia. Per noi era perfetto, visto il nostro lato sportivo e molto casual. E poi non dimenticare indumenti tecnici e scarpe da trekking, perché ce ne sono parecchi da fare e sarebbe un peccato perderli.

Viaggio alle Hawaii

Infine, se deciderai di salire sul vulcano a Maui, allora porta con te anche degli indumenti pesanti soprattutto se andrai a vedere l’alba. Fa davvero freddo. In agosto c’erano 3° gradi.

Il bikini ovviamente lo diamo per scontato!

Pernottamenti

Anche questo è una fetta importante delle spese per il tuo viaggio alle Hawaii. Giocare d’anticipo è fondamentale perché poi restano veramente solo location estremamente costosissime. Sicuramente un l’appartamento è la scelta più conveniente rispetto ad un hotel. Noi abbiamo appunto seguito questa strada, oltre a sentirci più liberi, era l’unico modo per risparmiare. Tieni presente che a notte un appartamento non si aggira a meno di 130 euro.

Per la prenotazione, ci si siamo affidati al portale di Booking, Airbnb e Vrbo, e ci siamo trovati davvero bene. I proprietari poi sono infinitamente disponibili, come tutte le persone incontrate qui. Lo spirito Aloha si respira davvero fortemente.



Booking.com

Noleggio auto e patente internazionale

Per conoscere a fondo le isole, un’auto è necessaria. Limitarsi sono alla spiaggia vicino alla propria sistemazione sarebbe davvero uno spreco. Solo ad Oahu c’è un buon servizio del bus, ma comunque ti farebbe perdere troppo tempo negli spostamenti. Potresti optare di utilizzarlo solo per il primo giorno, che magari resti a Waikiki e inizi a prendere contatto con l’isola, ma poi ti consigliamo assolutamente di noleggiare un auto.

Come abbiamo visto anche qui giocare d’anticipo è sempre fondamentale. Praticamente come avrai capito, la programmazione deve iniziare molti mesi prima per un viaggio alle Hawaii.

Viaggio alle Hawaii

Stai, inoltre, molto attento al noleggio, e leggi bene le condizioni che ti propone la società noleggiatrice. In America non sono obbligati ad assicurarti l’auto per RC terzi e danni e, rischieresti in caso di incidente, di pagare tutto di tasca proprio. Scegli sempre l’estensione full e senza franchigia, che solitamente sono molto alte, e possono arrivare anche a 3.000 euro. Solitamente le grandi compagnie le fanno in automatico ma ci sono molti autonoleggi locali che costano veramente meno ma non ti tutelano.

Ce ne siamo resi conto tardi anche noi a Maui, che all’ultimo, abbiamo cancellato una prenotazione e prenotandola solo qualche giorno prima, alla fine c’è costata molto di più.

Non è necessario una 4X4 anche se qui ne vedrete tantissime, una normale auto è sufficiente. Certo il sogno di Davide era guidare un Tacoma per entrare nel loro mood, ma penso che i consumi poi non sarebbero stati proprio esigui. Di noleggio auto abbiamo speso all’incirca 1.000 euro per 14 giorni.

Un’altra buona alternativa è l’app di Turo, che funziona come Airbnb. Ovvero si noleggiano auto da privati. Abbiamo utilizzato questo servizio ad Oahu, senza riscontrare nessun problema. Anche qui comunque scegli la polizza full extension.

Tema patente, altro dilemma. Dovresti avere la patente internazionale per guidare all’estero. Nessun noleggiatore te la chiede, anche di fronte alle nostre richieste. Noi alla fine l’abbiamo fatta per evitare sempre spiacevoli disguidi, ma tantissimi tralasciano questo adempimento e l’ennesimo costo. Questa resta una tua scelta personale.

E per mangiare?

Avendo optato per l’appartamento spesso abbiamo mangiato a casa, anche se fare la spesa a dir la verità non è estremamente economico, ma sempre meno dispendioso rispetto ad un ristorante. Si può comunque non spendere eccessivamente usufruendo dei vari food truck che troverai un po’ ovunque. E fidati il cibo è davvero buono, che ne vale la pena. Soprattutto se come noi ami i cibi orientali, e la loro cultura si mescola molto con la cucina asiatica. Inoltre con 10$ si mangiamo dei Pokè con pesce crudo da leccarsi i baffi.

Mentre, per assurdo, se ti prendi uno Smoothie di frutta, lo pagherai tantissimo, ma qui sono davvero buoni, come resistere? Impossibile.

Ricordati infine, che qui la vita inizia prestissimo al mattino e finisce allo stesso tempo prestissimo alla sera. Solo ad Oahu puoi trovare qualcosa di aperto ancora alle 21.00. Nelle altre isole i ristoranti chiudono alle 20.00 e i food truck molto prima.

Viaggio alle Hawaii: altre tips e consigli utili

Viaggio alle Hawaii

  • carte di credito e bancomat vengono accettate ovunque, anche per un solo caffè. Solo il bus e i rivenditori di frutta locale che, si trovano lungo le strade, non hanno ovviamente il bancomat. Preleva proprio il minimo necessario;
  • internet: in tutti i bar, hotel, appartamenti c’è il wi-fi. Una scheda però può tornarti utile quando sei per strada, per cercare eventuali info utili che dovessero servirti;
  • scarica maps.me per girare le isole se non hai il GPS in macchina;
  • elettricità: hanno le spine con due rebbi piatti, porta quindi con te un adattatore;
  • le Hawaii sono 12 ore indietro rispetto all’ora italiana;
  • esiste Uber anche qui, usato spesso ad Oahu soprattutto per lo spostamento in aeroporto, decisamente conveniente come sempre;
  • come in tutta l’America non puoi bere alcolici al di fuori dai locali, quindi niente birretta al tramonto in spiaggia!

Ti abbiamo detto tutto! Buona organizzazione!

Termina qui questa piccola guida su come organizzare un viaggio alle Hawaii. Certo, la programmazione del viaggio non è stata semplicissima, soprattutto per risparmiare il più possibile sui costi, ma non arrenderti perché questo viaggio è stato davvero indimenticabile, e vale tutti gli sforzi che farai per organizzarlo. Complessivamente, come budget, rimarrai tra i 3.000/3.500 euro se seguirai i nostri consigli. Purtroppo, oltre a quello che avevamo previsto anche noi, ma abbiamo notato che post Covid-19 tutto è particolarmente aumentato, in primis i prezzi del noleggio auto e appartamenti.

Dimentica infine resort e il lusso, vivi esperienze local, parla con loro, e vedrai che sarà un viaggio memorabile, e lascerai anche tu, il tuo cuoricino un po’ ovunque.

Iscriviti alla nostra newsletter perché seguiranno diversi articoli per ogni esperienza provata e per tutti gli itinerari per singola isola. Se invece hai fretta di avere più dettagli, ti rimandiamo alla nostra pagina Instagram e Facebook dove troverai già dei contenuti.

MyTour Banner

Lara & Davide

Due cuori in viaggio, con una costante voglia di fuga. Viaggiatori zaino in spalla, amanti dello sport e della natura e che non amano lasciare i propri sogni nel cassetto

Ti potrebbe interessare:

6 commenti

  1. Beh ragazzi, che dire? Dev’essere stato un viaggio indimenticabile! In questi casi come ben sottolineate voi, la pianificazione è fondamentale per evitare il più possibile di spendere un rene a testa per poterci andare. In quanto a me, la vedo una meta un pò difficile da quadrare con due bimbi piccoli ma nella vita mai dire mai 😉

  2. Questo è uno dei viaggi dei sogni di mio marito. Sinceramente, però, non me la sentirei di organizzare un viaggio di questo tipo da sola: mi affiderei ad un’agenzia viaggi! Non sapevo che tutto chiudesse presto la sera. Pensavo che essendo delle isole fosse esattamente il contrario. Grazie!

    1. Anche di Davide era il suo sogno, e devo dire che sono contenta di essere andata perchè hanno decisamente superato anche le mie aspettative. Eh si, loro iniziano la vita prestissimo e allo stesso tempo tutti a letto presto! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *