Quando ripenso alle Isole Tremiti, ancora, mi appare un sorriso spontaneo sul viso e mi si illuminano gli occhi. Ammetto che appena arrivata mi sembrava di essere stata catapultata nel film “The Beach” di Leonardo Di Caprio, e di trovarmi in Thailandia. Tra faraglioni, spiagge bianche e mare cristallino, le Isole Tremiti sembrano davvero una meta esotica. La fortuna di aver partecipato al blog tour, organizzato da Trattoria Nonna Maria e Hotel La Tramontana, mi ha permesso di conoscere un tesoro italiano che difficilmente dimenticherò. E’ bastato davvero un solo giorno alle Isole Tremiti, per innamorami di questo magico luogo.

Un po’ di curiosità sulle Isole Tremiti

Isole Tremiti

L’arcipelago è a circa 11 miglia a largo del Gargano, nel nord della Puglia, ed è composto da cinque isole: San Domino e San Nicola, le uniche due abitate e poi Caprara, Cretaccio e Pianosa, le più piccole, più selvagge e disabitate.

La leggenda narra che siano nate da tre massi gettati in acqua dal re greco Diomede, di ritorno dalla guerra di Troia, che diedero appunto origine all’isola di San Domino, San Nicola e Caprara, per quello conosciute anche come Isole Diomedee.

Un giorno alle Tremiti: le isole da non perdere

San Domino

Isole Tremiti in un giorno

La più grande, piena di calette da sogno e dove puoi fermarti a dormire, essendo l’isola con il turismo più attivo. Qui, è dove arriverai anche con il traghetto e dove inizierà il tuo primo amore con queste isole. È infatti la più bella paesaggisticamente, e non solo per le sue acque e i fondali per chi ama lo snorkeling. Ma  anche per il suo lato verde, grazie alla foresta di pini d’Aleppo e alla folta macchia mediterranea che è presente.

Appena sbarcato, noterai subito vicino al porticciolo una piccola spiaggia, Cala delle Arene, che già ti lascerà senza parole dalla sua bellezza. E in effetti, non abbiamo resistito ad un bagno anche noi, visto il suo fascino. Oltre, inoltre, ad essere l’unica con fondo sabbioso.

San Domino

Ma è un peccato fermarsi solo qui. Ti consigliamo di vedere anche le altre spiagge fatte di scogli e uniche nel suo genere, come Cala Matano che scende a strapiombo sul mare, oppure Cala degli Inglesi, Cala Tamariello e Cala Tonda.

San Nicola

San Nicola

L’isola più interessante dal punto di vista storico e culturale, dove sorge anche la meravigliosa fortezza-abbazia di Santa Maria a Mare. Per raggiungerla entri per l’unica porta di ingresso che ti porta al piccolo centro abitato, lungo la sua fortezza. Godrai di un panorama dall’alto davvero unico per veri sognatori come me.

San Nicola

Un’escursione in barca per vedere il meglio di questo paradiso

Una cosa che devi assolutamente fare alle Isole Tremiti è, un’escursione in barca o in gommone, per visitare in modo migliore questo arcipelago, soprattutto se come me, lo vedrai per un solo giorno.

Ci siamo affidati a Fabio delle Isoletremiti.it, con i quali ci siamo trovati molto bene sia per la sua professionalità e simpatia, sia per la comodità della barca.

Abbiamo visto le grotte marine delle Viole, dove siamo riusciti ad entrare pure con il barchino, del Bue Marino, delle Rondinelle fino ai faraglioni dei Pagliai, la parte che più ho amato.

Isole Tremiti in un giorno

Ma non solo, vedrai lo Scoglio dell’Elefante, chiamato così per la sua roccia che sembra proprio un elefante con la sua proboscide. Successivamente siamo andati nel parco marino di Caprara dove si può intravedere la statua sommersa di Padre Pio. Solitamente qui si può anche fare un tuffo, ma a maggio l’acqua è ancora particolarmente fredda.

E tutto questo con l’aria di mare tra i capelli e gli occhi che si riempiono continuamente di meraviglia. Dai un occhio ai nostri video sulla pagina Instagram per avere un’idea migliore di questa bellezza!

Non sarà difficile scegliere la tua escursione preferita, perché appena scenderai dal traghetto troverai diverse compagnie nautiche, dove poter noleggiare un gommone oppure fare un’escursione in barca come abbiamo fatto noi.

Esistono eventualmente anche dei taxi boat, dove puoi concordare lo spostamento verso un isola e l’orario di ritorno, se vuoi semplicemente passare delle ore al sole in una particolare caletta.

Isole Tremiti in un giorno: come arrivare

Le isole Tremiti possono essere raggiunte da Rodi, Vasto, Termoli e Vieste.

Sicuramente però il porto che garantisce più partenze è quello di Termoli, un piccolo borgo del Molise, come ti racconto in dettaglio anche qui. Il tempo di percorrenza varia dai 50 minuti se con catamarano, e lo trovi solo d’estate, oppure 1.15 in traghetto.

Se arrivi in auto a Termoli, puoi lasciarla nel parcheggio del porto, non ti serve portarla alle Tremiti. Qui si gira a piedi, in bici e con i taxi boat.

Isole Tremiti

Travel tips:

  • porta con te delle scarpe da scoglio, sono pochissime le spiagge dal fondo sabbioso;
  • non dimenticare la crema solare, ci si brucia facilmente;
  • se cerchi la movida, non è il posto più adatto a te. Qui regna la pace e tanti bei localini dove cenare;
  • evita il periodo di alta stagione, le isole sono piccole e rischi di non godertele;
  • non perderti un’uscita in snorkeling, i fondali sono pazzeschi;
  • dormi presso l’Hotel La Tramontana se decidi di soffermarti qualche notte in più, per la loro famigliarità ma anche per il loro pesce sempre fresco a cena.

Le Isole Tremiti, un paradiso all’improvviso

È stata dura lasciare questo piccolo angolo di paradiso, tra un tuffo in acque cristalline, il sole che scotta sulla pelle e il profumo del mare che ti entra nei polmoni!

Isole Tremiti
Avevo sempre sentito dire che in Puglia, il cielo e il mare hanno un colore azzurro che, non c’è in nessun’altra parte del mondo e in questo piccolo weekend fuori porta, l’ho finalmente capito anch’io!

Condividi questa bellezza per far scoprire i tesori della nostra Italia e continua a seguirci per altri consigli di viaggio!

La faresti anche tu una piccola fuga in queste acque cristalline?

E non dimenticarti di leggere anche cosa fare e vedere a Termoli!

Codice etico

Questo articolo è scritto sulla base della nostra esperienza, con informazioni veritiere, che siano utili per te quando pianificherai i tuoi viaggi e itinerari.

Tieni presente che alcuni collegamenti in questo blog post potrebbero contenere link di affiliazione, ovvero se acquisterai uno dei prodotti qui menzionati seguendo il link, riceveremo una piccola commissione che ci aiuterà a coprire il mantenimento del blog. L’utilizzo di questo collegamento, tuttavia, non aumenterà il prezzo finale per te.

Lara & Davide

Due cuori in viaggio, con una costante voglia di fuga. Viaggiatori zaino in spalla, amanti dello sport e della natura e che non amano lasciare i propri sogni nel cassetto. Tra una corsa e l’altra ti raccontiamo il mondo.

Ti potrebbe interessare:

5 commenti

  1. Sono senza dubbio tra le isole più belle d’Italia e il vostro articolo lo conferma! Che mare e che scorci naturali pazzeschi! Non ci sono mai stata ma mi piacerebbe moltissimo dedicare una settimana a questi luoghi!

  2. Ma che bello un blogtour alle tremiti! Ci ho passato un weekend a giugno anni fa, che pace! Mi piacerebbe tornarci anche d inverno a godermi quella tranquillità con i pochissimi abitanti residenti

  3. Queste isole sono proprio belle. Complimenti per come le avete descritte! Complimenti anche per il nuovo blog tour La Puglia del gusto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *